25 novembre, violenza e donne

Sul finire del millennio, nel 1999, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, sceglieva la data del 25 novembre come giornata internazionale per la sensibilizzazione e l’eliminazione della violenza sulle donne. La data fu scelta in ricordo dell’assassinio delle sorelle Mirabal, che lottarono contro il regime di Rafael Leónidas Trujillo dell’attuale Repubblica Dominicana.

Come molte donne, furono esempi di coraggio e di determinazione per tutti i popoli ma la sensibilità ci porta a capire che molte persone (uomini e donne) sono eroi silenziosi che combattono contro le ingiustizie e le prevaricazioni che in questo mondo dilagano come la zizzania.

Non apprezzo il “Dīvĭdĕ et īmpĕrā” con cui condiscono gli slogan che dovrebbero condurci all’umanizzazione. Li sento come ossimori indigesti che non fanno che amplificare le divergenze.

Le piazze, i teatri e gli spazi pubblici si riempiranno di parole, scarpe rosse (diventate il simbolo della giornata), discorsi e opportunità per tante persone.
La riflessione che voglio fare è su quella violenza invisibile che le donne sopportano nel mondo del lavoro, nella famiglia che le sovraccarica di ruoli, nella società, dove per dimostrare il proprio valore devono dare mille volte più di qualsiasi uomo o entrare in amabili contrattazioni (a termine). Spesso quello che non vediamo è molto di più o come direbbero i nostri cugini americani “too much”.

Il problema di fondo è l’incapacità di amare ma se uno non vuole farlo, inutile spiegarglielo: meglio abbandonarlo, che sia uomo, che sia donna.

“Nessuno è felice come chi sa d’essere amato” (A. Merini)

Giuseppina Bruno

Autore: Giuseppina

Amo la dialettica ma non disdegno la didassica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: