Rassegna di Cinema Internazionale

Per gli appassionati una bella notizia. Torna la Rassegna di Cinema Internazionale (ottobre 2019) grazie alla collaborazione con la Proloco di Sangano.

E’ sempre doveroso ringraziare quanti consentono la diversità espressiva attraverso l’impegno di raccogliere e selezionare tanti cortometraggi d’Autore, come fa il Regista G. Baudena che per il terzo anno offre la continuità di un progetto a cui parteciperà anche il Liceo Vito Scafidi. Attraverso il contributo della partecipazione e alla possibilità di utilizzare i locali anche grazie all’aiuto dei volontari che rendono gli stessi accessibili.

Vorrei considerare questo evento un “piccolo miracolo” che speriamo possa toccare molti perchè ascoltare, sentire, percepire la cultura e la storia di tante persone di tutto il mondo, lontane tra loro ma vicine per umanità, non può che farci bene.

In fondo “Tutte le strane avventure hanno bisogno di strani strumenti” (Mr. Magorium e la bottega delle meraviglie).

Giuseppina Bruno

 

 

Proloco Sangano, il nuovo Consiglio Direttivo

Ieri sera la Proloco di Sangano ha rinnovato il proprio direttivo confermando Sergio Pasta alla Presidenza. Era presente anche il Sindaco Merletti che ha rinnovato la piena fiducia e appoggio alla Proloco.

La Proloco è un Ente “a favore del luogo”, dedicato a progettare, promuovere iniziative che valorizzino il paese, indirizzate a tutti i cittadini. Durante la serata sono stati presentati gli eventi per la stagione 2019-2020 che più o meno ricalcano i vecchi cavalli di battaglia del paese. Una Proloco composta da amici che amano il paese, per questo si impegnano facendo “volontariato” come ci tiene a precisare da sempre il Presidente, ringraziando tutti gli amici, consiglieri o simpatizzanti che supportano con braccia e gambe l’organizzazione di ogni evento.

Possiamo contribuire tutti.

Un sostegno può essere dato  partecipando con il tesseramento annuale alla Proloco (15 euro) che dà diritto a uno buono sconto fino all’8% presso i commercianti che aderiscono all’iniziativa. Perchè farlo? Non tutti capiscono il grande lavoro che c’è dietro ogni manifestazione, al di là delle persone che vi partecipano. La ricchezza, la varietà, è sintomo di libertà espressiva, un bene sempre più prezioso, da proteggere soprattutto dall’omologazione culturale a cui tende tutto il sistema informativo.
In più, questi “ragazzi” hanno la forza dell’esperienza di Vita, un sorriso che supera ogni polemica e la testardaggine di andare avanti.

Per questo ci piacciono. Auguri di buon lavoro al nuovo Consiglio Direttivo.

Giuseppina Bruno

Per informazioni vai sul sito

Sabato 8 dicembre, Sangano

Immagine correlata

Sabato 8 dicembre in Via San Lorenzo – Sangano, la Proloco ci invita al Mercatino di Natale 2018. Dalle ore 9,00 fino alle 19,00 gli hobbisti, commercianti e associazioni presentano i loro manufatti, attività e progetti. Olga ci ha riferito che “quest’anno ci saranno attività molto interessanti”.

Durante la giornata sarà presente un servizio bar grazie alla collaborazione con Coldiretti. La mattina sarà possibile far passeggiare i bambini sui poni dell’ASD Horserwood di Avigliana mentre al pomeriggio, dalle 15,30, Mr. Falabrak farà divertire grandi e piccoli con il suo spettacolo. Ci sarà anche la tradizionale cioccolata calda offerta dal Comitato Borgo San Rocco con i dolci di Biscotti Sanganesi e infine, il tradizionale lancio dei palloncini.

Il Natale è atteso da tutti con ansia o con gioia: non dimentichiamoci che questa stagione non è sempre positiva per tutti. Tuttavia c’è una magia in questa festa che trasmette dolcezza, luce e voglia di sognare ed è questo che auguriamo a tutti:

Sognate! I sogni plasmano il mondo. I sogni ricreano il mondo, ogni notte.
(Neil Gaiman)

Giuseppina Bruno

Beneficenza a km zero

La Pro Loco di Sangano ci presenta il suo appuntamento annuale “Pasta sotto le Stelle”, pensata per raccogliere fondi da destinare tramite la Parrocchia e il gruppo Sermig di Sangano, alle famiglie bisognose del territorio.

Come dice il Presidente della Pro Loco, Sergio Pasta, “la beneficenza è meglio farla che riceverla” perchè vuol dire che si sta bene. Mi piace anche pensare che i giovani abbiano più sensibilità e non solo verso questo tema, anche se la loro difficoltà non è da sottovalutare in aspettativa di benessere per il futuro. Forse hanno già interiorizzato quel tema di “decrescita felice” che sarà il must del cittadino.

Nell’ascoltare questo intervento non si può fare a meno di pensare al ruolo della Pro Loco (dal latino “a favore del luogo”) nel panorama associativo odierno, sempre più ricco di opportunità ma anche con finalità diverse, non sempre del tutto trasparenti ma nella ricerca di un protagonismo che è buono quando colma i danni del diabolico sistema economico attuale, meno buono quando Robin Hood diventa Diabolik, rappresentando bene quel cinismo che esclude qualsiasi ragionamento di coscienza.

Per questo la beneficenza a km zero può riportare un senso nella confusione, aiutando a sviluppare la speranza che un giorno prevarrà la media alla ponderazione, in un concetto di equità più semplice da recepire e vivere.

Ascolta intervista