Voci nuove dalla Rassegna del Cinema

I ragazzi del Liceo Vito Scafidi quest’anno hanno mostrano padronanza e interesse. Ho chiesto una collaborazione con Radio Sangano con i loro commenti sui film della rassegna. I primi due film commentati sono anche stati i più votati dai ragazzi.

Parlano di diversità, un risultato che fa riflettere. 

Risultati immagini per diversi o no mai perfetti

“Diversi o no, mai perfetti” – commento di Giulia

Mi è piaciuto davvero molto il cortometraggio presentato dalla classe 5B. I temi che sono stati affrontati erano davvero forti e i ragazzini li hanno resi davvero piacevoli, trasmettendo comunque un significato importante come l’essere tutti uguali. Ma la cosa più bella è stata vederli così presi nel fare questo piccolo filmato mentre cantavano e ballavano la Danza Maori! Davvero molto bello!

Commento di Francesco

Ho molto apprezzato il film fatto dalla 5B, perchè hanno affrontato temi molto significativi e difficili che rispecchiano anche la realtà di oggi, però questi temi sono stati affrontati in modo molto piacevole.

Immagine correlata“Mattia sa volare”

Commento di Victor 

“Il cortometraggio che mi è piaciuto di più è “Mattia sa volare”. Mi ha colpito molto il lavoro della fotografia durante la scena in cui Mattia si dichiara, infatti la ragazza ha il volto in piena luce come ad indicare una sincera innocenza, Mattia invece è leggermente nascosto dall’ombra per simboleggiare la sua timidezza e le sue emozioni confuse in quel momento. Ottimo lavoro di sceneggiatura e di regia, trovo anche geniale la scena in cui Mattia tira fuori la pistola, perché le persone con questo genere di problematiche fanno fatica ad esprimere le proprie emozioni, o esasperandole o mascherandole, il fatto che lui abbia tirato fuori la pistola per chiedere all’autista di fermarsi in un posto isolato per fare una pausa condensa bene questo concetto: un lavoro molto apprezzato.”

Commento di Arianna

…Anche Mattia sa volare mi ha colpito molto: le persone con questo tipo di malattie non devono essere sottovalutate perchè sono persone come noi.

Risultati immagini per the well voci d'acqua dall'etiopia

The Well – Voci d’acqua dall’Etiopia – commento di Asia

Sembra strano da dire ma forse una delle cose che più mi ha colpito era presente proprio nell’ ultimo documentario: il più lungo e pesante certo ma comunque con qualcosa da dare. Uno degli uomini intervistati, raccontava infatti come per loro (etiopi) fosse importante l’istruzione, in quanto era l’unica cosa che gli permetteva di trovare nuovi pozzi e riadattarli quindi alle loro esigenze, nuova acqua, e quindi una vita più lunga.
Ho riflettuto quindi su quanto l’istruzione sia fonte di vita.

Vi aspettiamo stasera ore 21.00 in Agorà (Pza Matta a Sangano), entrata libera, per la seconda serata della Rassegna.

vito scafidi.jpg

I ragazzi del Liceo Vito Scafidi presentano i film della seconda serata

Rassegna Cinematografica internazionale Sangano 2018

La prima serata della Rassegna Cinematografica del Regista Giancarlo Baudena ha avuto una grande partecipazione di pubblico.

E’ il secondo anno che Sangano ospita la rassegna grazie al supporto del Comune e alla partecipazione di ragazzi del Liceo Vito Scafidi con una serie di cortometraggi scelti dal Regista, cresciuto con gli insegnamenti di Ermanno Olmi e appassionato di quel Cinema che guarda “altrove”, cercando di appassionare sempre più persone.

Siamo molto felici di poter ospitare qui a Sangano i messaggi portati da questi capolavori di provenienza mondiale, ascoltati prima di tutto da quei giovani che sono la speranza di un cambiamento sostenibile, umanizzato e concreto.

Per una scelta organizzativa e per poterci privilegiare della presenza di Baudena, è stato scelto di concentrare in un’unica settimana la proiezione di tutti i film.

Vi aspettiamo stasera ricordando che l’entrata è LIBERA come lo sono i contenuti della programmazione. Stasera saranno proiettati i seguenti film:

  • Cedric’s Car
    di Alexander Curilov – MOLDAVIA- Animazione
  • Cuerdas
    di Pedro Solis – SPAGNA- Animazione
  • Noi siamo futuro
    della Classe 5°A Ist. Aldo Moro Abbiategrasso(MI) -ITALIA- Ist.Scolastici
  • CINE SOCIAL
    di Carolina Sanchez -SPAGNA- Ist.Scolastici
  • El color de la sed
    di Gala Gracia -SPAGNA- Cortometraggio
  • Paesaggi di marcita
    di Marco Tessaro -ITALIA- Corto documentario
  • DOPO LA PRIMAVERA
    di David Fratini -ITALIA- Documentario

La sensibilità della rassegna, ideata dal Regista per ricordare Giuseppe Filippi, ci invita ad ascoltare i messaggi di ragazzi così come di Autori indipendenti di provenienza mondiale. Oggi la tecnologia è sicuramente di aiuto alla libera espressione e noi speriamo che la visione di questi film possa stimolare tutti verso una comunicazione più libera e indipendente.

Vi aspettiamo stasera, mercoledì 26 settembre alle ore 21.00 in Agorà – Piazza Matta a Sangano.

Giuseppina Bruno

The winner is…

Domani doppio appuntamento con il Festival del Cinema “il Cinematografo”.

Alle ore 17,30 proiezione dedicata ai più piccoli (ingresso gratuito) in Agorà – Piazza Matta, Sangano.

Alle 21,00 premiazione dei film più votati dai ragazzi del Liceo Vito Scafidi di Sangano e delle giurie di Sangano, Montanera e di Bene Vagienna. Durante la serata verranno proiettati i film vincitori e premiati i Registi.

Il Festival è dedicato a Giuseppe Filippi, personaggio chiave nella diffusione del Cinema in Italia, come racconta il regista Baudena, con il suo interessante film. E’ il ricordo di avvenimenti che pochi sanno e che è stato molto apprezzato dai ragazzi del Liceo Scafidi “…perchè c’erano riprese autentiche, raccontate in maniera attuale, evidenziando come l’importanza del Cinema si stia perdendo per le innovazioni tecnologiche”, che non potranno mai avere la magia del Grande Schermo ma, soprattutto, non potranno trasmettere quell’esperienza che permette a ogni uomo di vivere ed essere nella storia: la memoria.

Giuseppina Bruno

 

Il Cinema a Sangano

2017-11-16 20.52.53

Il primo appuntamento con il Festival del Cinema dedicato a Giuseppe Filippi, è stato molto entusiasmante e ricco di proposte interessanti. I ragazzi del Liceo Vito Scafidi hanno presentato la serata e sono stati una presenza importante insieme a tutti gli appassionati e curiosi che hanno voluto partecipare a questo importante appuntamento per il Cinema d’Autore.

Per il secondo appuntamento, il Direttore Artistico del Festival, G. Baudena, ha preparato film corti e lunghi molto interessanti che pubblichiamo per chi segue Radio Sangano ricordando che l’appuntamento è per Giovedi 23 novembre in Agorà (Piazza Marco Matta, Sangano) alle ore 20.45. (INGRESSO GRATUITO)

2017-11-16 20.56.52Leggendo i fatti di cronaca non si può non avere un atteggiamento critico verso il circuito del Cinema commerciale e questo rende ancora più apprezzabili questi lavori, fatti con la cura e la libertà creativa che dovrebbero sempre essere l’incipt di ogni espressione, maggiormente quando sono diretti al pubblico. “Si può fingere di avere un cuore, non d’avere un’anima” (Paul Morand): questo è quanto potrete capire dopo aver partecipato alla proiezione dei film del Festival.

Giuseppina Bruno

Film in programmazione per il secondo appuntamento:

Cattura

 

 

Primo appuntamento con il Festival

 

Per gli appassionati, pubblichiamo il programma della prima serata del Festival. Vi aspettiamo Giovedi 15 novembre alle ore 20.30 in Agorà.

  • Teddy Bear di Hermes Mangialardo; (Italia) La storia di un orsacchiotto e le sue avventure, tra guerre, paure e speranza.
  • Darrel di Marc Briones/Alan Carabantes  (Spagna) Scambio di sguardi in metropolitana. Quante opportunità ti sei lasciato sfuggire? Darrel farà ogni sforzo per mantenere la sua …
  • Primo atto di Marco Di Gerlando Durata (Italia) Per la I° A sarà un primo giorno di scuola difficilmente dimenticabile.
  • La scala di Stefano Rolando (Italia) Leo e Anna: un figlio appena adolescente alle prese con una realtà famigliare difficile e una giovane madre, single, in cerca di un lavoro che garantisca solidità economica. A complicare il quadro, un affittuario spietato e intransigente per cui prevale solo la logica del guadagno. Nella storia si snodano i temi del lavoro minorile, dell’amicizia, dell’ambizione, del coraggio e dell’amore come tanti gradini di una scala, meno ripida se, la si percorre in buona compagnia.
  • Assolo di Andrea Andolina  (Italia) Un musicista all’improvviso perde il suo posto di lavoro. Le difficoltà economiche lo portano a vivere in giardino. Il suo unico conforto e sostegno e il suo violino. Un mattino, al risveglio sulla sua panchina l’ uomo non trova più il violino…)
  • Un cuore dolce nel cappuccino di Marco Daffra Durata (Italia) Un clochard chiede un caffè, mentre una signora sorseggia un cappuccino con la schiuma a forma di cuore. Il barman non si cura della richiesta del clochard finché questi getta sul bancone delle monetine. Ma poi accade qualcosa di inaspettato…
  • Chi fa Otello di Davide Fratini Durata (Italia) Un gruppo di attori sta allestendo l’Otello Shakespeariano quando giunge il momento di assegnare il ruolo principale…
  • Il potere dell’oro rosso di Davide Minnella (Italia) Sotto il sole della Puglia, l’incontro-scontro tra un burbero contadino pugliese e un giovane bracciante africano, entrambi alle prese con la coltivazione dell’Oro Rosso.
  • Lila di Carlos Lascano (Argentina/Spagna) Lila passeggia con il suo blocco da disegno nel mondo che la circonda, convinta di poter renderlo un posto migliore. Seduta in un bar, nel parco, lungo una strada, Lila traccia le linee che riempiono di magia, gli stessi luoghi e le persone.
  • 88 giorni nelle Farm australiane di Matteo Maffesanti (Italia/Australia) Viaggio tra sogni, speranze e pensieri dei giovani italiani in Australia. 
Il titolo è ispirato al numero di giorni necessari per l’ottenimento del secondo visto vacanza-lavoro. Il sito vuole dare voce a te e alle migliaia di altri giovani italiani che come te lavorano, e hanno lavorato, la terra australiana, raccogliendone le storie e svelandone le verità.

Entrata Gratuita