Radio Sangano è con i lavoratori

In questi mesi abbiamo sostenuto la libera informazione nonostante la censura della “fabbrica delle menzogne” dei social.

Oggi vogliamo manifestare il nostro sostegno ai lavoratori e alle aziende che hanno aderito insieme a Trieste, Genova, Ancona e a tutti gli italiani (vaccinati o non vaccinati) che protestano contro questo atto intimidatorio e di grave attacco alla democrazia del nostro paese.

Grazie a tutti gli uomini liberi che non hanno smesso di esserlo.

Radio Sangano

Libero accesso

Negli ultimi anni abbiamo stra-parlato di inclusione eppure, a ben vedere, praticamente se ne fa poca. Ma noi di Radio Sangano crediamo in questo valore e l’abbiamo portato sempre avanti attraverso le nostre storie, i nostri interventi, la nostra passione.

Per questo Vi consigliamo un sito da far crescere nella partecipazione attiva e dove troverete aziende che sostengono i valori fondamentali della libertà.

animap.it

Partecipa con la tua energia a questo cambiamento epocale, sostieni i valori fondamentali degli individui e della società.

Radio Sangano

I buoni mangiano cioccolato

Sempre più spesso il momento delle feste diventa una gara di solidarietà che fa bene al cuore e alla felicità del nostro prossimo. In fondo abbiamo tutto o abbastanza almeno dal punto di vista materiale. Ci mancano cose più invisibili, felicità, gioia, fiducia.

Eppure aiutare gli altri ci rende capaci di una felicità intima che non è semplice portare via dal cuore. Perchè si tratta di gesti silenziosi, colmi di quell’amore e di quella fiducia di cui ha bisogno questo mondo. Di speranza: che esista ancora la bontà fine a sè stessa, senza ricalcoli e imbrogli.

Per questo sosteniamo anche durante le feste i nostri amici, come Martina la campionessa sanganese, oppure Greta una nuova amica che abbiamo imparato a conoscere e a voler bene. Scegliete voi da quale parte stare, tanto è la stessa: è dove nascono i sogni e la speranza.

Acquistate un uovo di cioccolato per sostenere i – Fuori di Clown – e l’Albero di Greta.

Noi lo faremo.

Giuseppina Bruno

La fretta e la furia

Negli ultimi tempi molte persone si sono dirottate su sistemi di informazione non convenzionali. Questo è un bene. Sempre più spesso il ricercatore fai da te, è convinto di avere tra le mani lo scoop del secolo e non vede l’ora di condividerlo con chiunque conosca. Questo è un male.

Siamo bombardati dall’informazione in maniera così veloce da non poterci permettere di ragionare troppo sopra ogni notizia, ogni fonte, bisogna andare avanti e ci sembra tutto importante. Questo è l’errore.

Non avere fretta e furia di capire, datti il giusto tempo e ti renderai conto che quello che ti sembrava il nemico forse è l’amico. Approfondite ogni questione prima di tirare le conclusioni e uscite dalla vasca dei pesci rossi.

Quasimodo

L’albero di Greta

Il mondo ha bisogno di prospettiva, quel legame che unisce l’esperienza del passato nella speranza del futuro. Greta è la prospettiva che vogliamo presentarvi oggi, ne abbiamo già parlato con l’autrice del libro che vi presentiamo oggi.

L’albero di Greta è una favola, di quelle che vorremmo poter vivere tutti tra la fantasia e l’innocenza, la nobiltà e la leggerezza di un mondo che facciamo fatica a vedere fuori o dentro di noi. Quello che mi ha colpito di questa favola è la semplicità dello scritto e delle illustrazioni, qualcosa di non usuale in questi tempi perfettamente artefatti.

Acquistando la favola potrai contribuire alla Ricerca di una malattia genetica rara con cui nascono alcune bambine come Greta e Sofia, due alberi meravigliosi che hanno bisogno di tante foglie, anche della tua. Tutti i proventi sono donati verso questa nobile causa.

Radio Sangano sostiene questa causa: invitiamo i lettori all’acquisto di questo libro contattandoci tramite il modulo.

Quasimodo

Presentazione del libro

Sito dell’Associazione L’albero di Greta